I balli del Gattopardo al Palazzo dei Marchesi Pottino

L’Associazione Itinerari del Mediterraneo ha deciso di valorizzare il Palazzo dei Marchesi Pottino di Petralia Soprana come luogo ideale dove girare alcune scene del remake del film Il Gattopardo. Incarica Antonella, in qualità di esperta storica del Palazzo e della vita nobiliare di fine Ottocento, di selezionare delle comparse per la famosa scena del ballo.
Ti senti pronto per superare il provino? Fatti trovare domani “in piazzetta” a Petralia Soprana e non preoccuparti per l’iscrizione al casting, Antonella ha già tutto pronto per te!

Il Torneo del Maiorchino

Il Sindaco di Novara di Sicilia ha incaricato Filippo, presidente dell’associazione culturale PFM, di organizzare un’edizione speciale del famoso Torneo del Maiorchino per non perderne la tradizione. Durante il Torneo i cittadini di Novara di Sicilia si cimentano in una spettacolare gara dove fanno rotolare una forma di formaggio (Il Maiorchino) attraverso le vie del paese.
Cittadini di Novara di Sicilia siete chiamati ad allestire e prendere parte al Torneo! Filippo vi aspetta domani e non preoccupatevi del cappellino per partecipare, è giá pronto per voi!

Il riscatto di Linguaglossa

XVII secolo, i braccianti di Linguaglossa vogliono liberarsi dall’ingordigia del principe Bonanno che li sta sfruttando oltre ogni limite. Nadia è una giovane contadina che si fa portavoce del malcontento del popolo per organizzare la ribellione contro l’odiato sfruttatore.

L’altra faccia della Madonna dell’Idris

Il prossimo mese è previsto il matrimonio di Caterina, figlia della contessa Beatrice, ma questa notte una scossa di terremoto ha distrutto la facciata della chiesa rupestre di S. Maria dell’Idris ed il matrimonio è a rischio. La contessa Beatrice non si è persa d’animo e si è messa subito alla ricerca di abili tufaroli ai quali assegnare il contratto di ricostruzione della facciata a tempo di record.
L’appuntamento è per domani e se pensi di essere all’altezza del compito fatti avanti e mostra quello che sai fare. Mi raccomando, non dimenticare di portare gli attrezzi da lavoro!

29 dicembre 1954: sommossa di popolo contro il Conte Tramontano

Il popolo materano è ormai stanco dei continui soprusi perpetrati dal Conte Giancarlo Tramontano e oggi, 29 dicembre 1514, siamo tutti convocati davanti al Castello da Brunetta, coraggiosa figlia dell’armaiolo. Brunetta ha chiamato a raccolta i cittadini più intrepidi per armarli e promuovere una sommossa con lo scopo di cacciare il malvagio e odiato Conte.
Vieni subito anche tu, il tempo è nostro nemico! Porta armi e bastoni per rendere epico questo momento così importante per la nostra città

L’enigma di Otranto e il Sacro Graal

L’Arcivescovo Calabria ha incaricato Rosemarie, antropologa e studiosa di misteri medievali, di istituire una commissione internazionale per svelare il famoso “Enigma di Otranto”. L’impresa è ardita perché non si tratta solo di ritrovare e liberare dallo stucco il più grande mosaico medievale europeo ma anche di svelare il senso più nascosto che si cela ne “l’Albero della Vita”, iconografia dell’antico mosaico che, secondo la leggenda, sembra arrivare fino al mito del Sacro Graal.
Rosemarie ha già trovato i primi indizi, tu porta i tuoi appunti di storia sui miti e leggende del medioevo e preparati ad affrontare il mistero!

“Trotula De Ruggiero” prima dama della Medicina Salernitana dell’XI sec.

Salerno anno 1099 d.c. Sibilla Da Conversano è in fin di vita per aver succhiato il veleno dalla ferita del marito Roberto II Duca di Normandia colpito in battaglia nel corso della prima Crociata. Per fortuna Trotula De Ruggiero, una delle prime donne Medico della storia italiana, non si arrende e coinvolge i suoi allievi nella preparazione di un potente antidoto ottenuto dalla miscela di erbe curative raccolte nel Giardino della Minerva.
Ma ora non esitare, c’è bisogno anche di te! Fatti trovare alla nona ora del mattino presso la Villa Comunale di Salerno e non dimenticare di portare un’ampollina per le analisi!

I misteri di Castel dell’Ovo

Gli abitanti di Borgo Marinaro, antico quartiere di Napoli, hanno segnalato che una misteriosa presenza si aggira ogni notte all’interno di Castel Dell’Ovo dove vengono ritrovati reperti enigmatici. Viene incaricata di risolvere il mistero Maria Sofia, Direttrice della Biblioteca Nazionale di Napoli che, per trovare la soluzione decide di convocare i più autorevoli studiosi internazionali.
In qualità di membro della delegazione di esperti sei invitato a presentarti domani all’appuntamento presso l’ingresso di Castel Dell’Ovo

Roma, città invisibile

Gli abitanti di Roma hanno perso memoria di alcuni dei loro monumenti: portici medievali, fregi o fusti di granito egiziano e greco sono progressivamente diventati invisibili ai loro occhi. Francesca, direttrice dell’associazione Fabrica, vuole creare un gruppo di “restauratori concettuali” provenienti da tutto il mondo, affinché con i loro occhi esterni possano ridare valore e importanza ad alcuni “monumenti” di Roma diventati invisibili per incuria.
Con il tuo aiuto possiamo ridare parola a queste antiche pietre, per cui non mancare al primo sopralluogo organizzato da Francesca per domani mattina!

La tunica di Faroaldo

Veronica, studiosa di Storia medievale, sta cercando i finanziamenti per la ricerca con cui vuole dimostrare che le capacità tessili degli artigiani di Sant’ Anatolia risalgono al VIII secolo, ovvero al tempo del Duca Faroaldo II. Mancano pochi giorni alla scadenza per partecipare al bando europeo che potrà finanziare le future ricerche e Veronica chiede aiuto ai colleghi dell’Università.
Vuoi aiutare Veronica a svelare il mistero? Presentati domani all’Abbazia di San Pietro in Valle e porta i tuoi appunti di Storia Medievale, ti saranno molto utili!

1 2 3