Domus de Janas, la casa delle fate e la musica dell’albero della vita

A Sant’Andrea Priu esiste un luogo magico. Vicino ad un ulivo secolare si trovano le Domus de Janas dette anche “le case delle fate”. L’associazione Rural Heritage sta cercando delle persone speciali a cui far provare un’esperienza davvero unica: ritrovare un legame più profondo con la natura attraverso le vibrazioni che questo misterioso sito archeologico emana.

Il Torneo del Maiorchino

Il Sindaco di Novara di Sicilia ha incaricato Filippo, presidente dell’associazione culturale PFM, di organizzare un’edizione speciale del famoso Torneo del Maiorchino per non perderne la tradizione. Durante il Torneo i cittadini di Novara di Sicilia si cimentano in una spettacolare gara dove fanno rotolare una forma di formaggio (Il Maiorchino) attraverso le vie del paese.
Cittadini di Novara di Sicilia siete chiamati ad allestire e prendere parte al Torneo! Filippo vi aspetta domani e non preoccupatevi del cappellino per partecipare, è giá pronto per voi!

A pesca con il cugino Pepè ai piedi dell’Etna

Silvia è un architetto veneziano noto per l’organizzazione di eventi memorabili. Quest’anno ha deciso di riunire a Venezia “carnettisti” da tutto il mondo, ovvero tutti coloro che condividono la sua stessa passione per il Carnet de Voyage e che vogliono cimentarsi a realizzare il proprio “Taccuino Veneziano” per raccontare, secondo la propria e più intima sensibilità, l’incontro con una Venezia appartata, esclusiva e segreta. Vuoi rispondere all’appello di Silvia?

29 dicembre 1514: sommossa di popolo contro il Conte Tramontano

Il popolo materano è ormai stanco dei continui soprusi perpetrati dal Conte Giancarlo Tramontano e oggi, 29 dicembre 1514, siamo tutti convocati davanti al Castello da Brunetta, coraggiosa figlia dell’armaiolo. Brunetta ha chiamato a raccolta i cittadini più intrepidi per armarli e promuovere una sommossa con lo scopo di cacciare il malvagio e odiato Conte.
Vieni subito anche tu, il tempo è nostro nemico! Porta armi e bastoni per rendere epico questo momento così importante per la nostra città

Il testamento della Tarantella, l’eredità del Barone Bellelli

Maria Bellelli è l’erede del patrimonio del Barone Bellelli e, alla lettura del testamento, scopre un’inaspettata clausola da rispettare: le tradizioni della comunità devono essere celebrate ogni anno con una grande festa nella quale i contadini dovranno ballare la famosa “Tarantella Cilentana”. L’organizzazione viene affidata a Daniela e Angelo, due professionisti di danza ed esperti di tradizioni, che si mettono subito alla ricerca di contadini.
Vuoi aiutare Daniela ed Angelo a realizzare questo incarico così impegnativo? Presentati per le prove presso l’Azienda Rurale Bellelli e, mi raccomando, non dimenticare di portare un fazzoletto di stoffa colorato!

Scaccia la malasorte da Napoli con il tuo amuleto magico!

Forse non ti sei accorto che il dispettoso “Monaciello” ha nascosto tutti i nostri amuleti ed ora a Napoli regna la sfortuna. Ieri, con gli abitanti del quartiere Spaccanapoli, abbiamo chiesto aiuto a Luisa, la Direttrice dell’Accademia di Belle Arti per costruire un portafortuna più potente. La direttrice ha detto che sa cosa si può fare e ci ha dato appuntamento per domani mattina all’alba all’Accademia.
Mi raccomando, vieni puntuale, non aspettiamo i ritardatari. Ah, dimenticavo, ricordati di portare il sale!

Bologna: oltre la sfoglia c’è di più! Le tagliatelle al ragù per scoprire la città

Il centro di cultura enogastronomica bolognese “Giorgio Costa” ha chiesto a Mario, noto esperto di enogastronomia locale, di coinvolgere un gruppo di giornalisti internazionali per promuovere e puntualizzare la storia e la cultura della vera tagliatella alla bolognese e difendere così il piatto dalle tante mistificazioni.

Dal Medioevo la vera storia della leggendaria “Pastissada”

Francesca, blogger esperta di cucina medievale, ha scoperto che la “Pastissada”, piatto tipico di Verona a base di carne di cavallo, trova le sue origini addirittura nell’antica battaglia tra Re Odoacre e Re Teodorico del 489 dc. La notizia è così eclatante che decide di convocare a Verona tutti gli amici che condividono la sua stessa passione, per ricostruire e pubblicare in tempo reale sul blog le foto, i video e i dettagli dei fatti storici che si potranno recuperare dai reperti artistici nascosti nella città e dalle leggende che ancora si tramandano tra cuochi e sommelier di Verona.
Francesca ti aspetta all’Antica Bottiglieria Baraldi e non dimenticare di portare il tuo smartphone!

La danza dei Celti Carnici che salvò Cordenons

I Secolo a.c. L’esercito romano è pronto per l’attacco ai pacifici Celti Carnici di Cordenons. Alla sacerdotessa Paola non resta che invocare l’aiuto degli dei e chiamare gli abitanti del villaggio per dare vita ad una danza propiziatoria che scongiuri il sicuro massacro.
Paola ti aspetta prima del calar del sole davanti alla grande quercia. Dipingi il tuo viso coi colori della vita e porta con te il tuo amuleto più prezioso!

Le maschere dei Palazzi di Lecce…fuori e dentro di noi

Rosemarie è una famosa antropologa culturale ed ha organizzato un convegno internazionale di storici dell’arte dal tema “Maschere dei Palazzi di Lecce del 1600 e 1800, il bene e il male fuori e dentro di noi”. Ci sarà da esaminare le maschere situate all’ingresso dei più nobili palazzi di Lecce e sarà svelata la dimensione più profonda che la metafora della maschera gioca su ciascuno di noi..
Mappa in mano, il laboratorio inizia domani mattina ed è aperto a tutti coloro che avranno il coraggio di capire il senso più profondo di questa antica tradizione.